Archivi categoria: Gay

In between seasons (Corea, 2016)

Standard
Sottotitolo italiano    MEGA link                     Download film     MEGA link

 

Attenzione: a partire dal 27 novembre 2018 ore 9:00 è possibile scaricare di nuovo video e sottotitoli correttamente sincronizzati.
Chi ha scaricato le versioni precedenti non ne tenga conto. Grazie e scusate la svista

 

In Between Seasons (Hangul: 환절기 – Hwan-jeol-gi) è un film drammatico diretto da Lee Dong-eun, alla sua prima regia. Il film è il remake dell’omonima graphic novel scritta da lui medesimo. In realtà Lee Dong-eun era partito già con l’idea del film, ma la graphic novel si è rivelata un utile stadio intermedio prima dell’approdo finale al cinema.
Presentato per la prima volta al 21° Busan International Film Festival del 2016, ha vinto il Premio della Korea New Network (KNN).
Uscito per il pubblico in Corea nel febbraio 2018.
Il film è incentrato sulla sofferta relazione fra due giovani ragazzi, amanti e innamorati, e la madre di uno di loro, che al momento di una disgrazia occorsa al figlio arriva a scoprire quanto di lui le era fino a quel momento rimasto nascosto. Attraverso tutto il film i tre personaggi si trovano e si perdono continuamente, sino al finale nel quale finalmente sembrano trovare una sia pur provvisoria felicità.

La forza film è sta tutta nel modo in cui si sviluppa la fragile relazione tra la madre (Mee-kyung) e il fidanzato del figlio (Yong-joon): entrambi amano Soo-hyun (rispettivamente figlio e fidanzato) e vogliono che si riprenda, ma entrambi lottano senza sfuggire a esperienze dolorose attraverso le quali finiscono per crescere e accettarsi a vicenda.
Lee Won-keun, l’attore che interpreta la parte del fidanzato del figlio, ha fatto la parte del giovane poliziotto in La rete di Kim Ki-duk.

Leggi il resto di questa voce

Annunci

Latter Days (USA, 2003)

Standard
Sottotitolo italiano    MEGA link                     Download film     MEGA link

 

Latter Days è un film USA del 2003 diretto da C. Jay Cox. Delicato film che miscela leggera ironia e romanticismo a tratti drammatico per raccontare una storia d’amore fuori dagli schemi, non tanto per il fatto che si tratta di due uomini, ma per il fatto che gli stessi si collocano geograficamente e culturalmente agli antipodi.
Una commedia romantica gay che nel tempo è divenuta un cult nel mondo omosessuale, in tanti abbiamo visto e apprezzato a suo tempo la versione doppiata in italiano, uscita con il titolo (ahimè) di “Inguaribili romantici“. La leggerezza della trama ( sceneggiatura non eccelsa e forzature melodrammatiche), e la pesantezza del doppiaggio hanno contribuito a molte critiche negative, che però secondo me non oscurano la forza emotiva della storia e la sua importanza per l’epoca: nel 2003 ha avuto il merito di aver dato piena consacrazione ad un amore gay normale, che non debba necessariamente portare a catastrofi, malattie e droga.


Nel frattempo sono cambiati anche i nostri gusti in fatto di cinema, ed una visione sottotitolata con audio originale è oramai ritenuta imprescindibile da un pieno apprezzamento dell’opera cinematografica. Anche per questa ragione ho voluto mettere a disposizione una traduzione italiana dei sottotitoli che ancora mancava, assieme ad un video di discreta qualità.

Leggi il resto di questa voce

Forgive and forget (UK, 2000)

Standard
Sottotitolo italiano    MEGA link                     Download film     MEGA link

 

Forgive and Forget è un film inglese realizzato per la televisione, trasmesso sulla rete indipendente ITV il 3 gennaio 2000. Il film segna il debutto televisivo dello scrittore Mark Burt, che ha scritto un soggetto raccolto dal produttore Simon Passmore e dal regista Aisling Walsh.
Le critiche sulla qualità del film non sono unanimi, soprattutto per il fatto che potrebbe essere associato ad una certa visione dell’omosessualità, non ancora debellata, per la quale una storia d’amore omosessuale è destinata a fallire e porta fatalmente alla rovina, quasi a dover scontare una colpa di fronte alla società e un peccato di fronte alle divinità.
In realtà, secondo me, il film è assolutamente valido come rappresentazione di una autentica passione amorosa, grazie soprattutto all’interpretazione appassionata dell’attore protagonista, Steve John Shepherd, che interpreta il giovane David, ed è comunque divertente e piacevole.

Il film è interessante anche per la rappresentazione di un coming out all’interno della working class inglese, intrisa di machismo e omofobia. È una storia di tradimento, confusione e diniego ma alla fine si tratta solo di amore. È un triangolo amoroso con una svolta, dopo la quale ognuno dei tre personaggi principali emerge profondamente cambiato.

Leggi il resto di questa voce

Gods’s own country (UK, 2017)

Standard
Sottotitolo italiano    MEGA link                     Download film     MEGA link

 

Gods’s own country è la prima regia cinematografica di un attore, Francis Lee, già visto in alcune serie tv (Heartbeat, Casuality, L’ispettore Barnaby). Il regista ha detto di aver girato il film nella casa dove ha passato l’infanzia e che la famiglia possedeva da anni, e di aver voluto rappresentare un amore gay all’interno di un ambiente rurale a forte caratterizzazione naturalistica da lui conosciuto molto bene.
Si tratta di un allevamento posto a Laycock, nella regione dello Yorkshire in Inghilterra, dove tra l’altro è in uso un dialetto piuttosto ostico per chi conosce solo l’inglese corrente. Il paesaggio arido e freddo del West Yorkshire è intriso di una luce fredda e tersa, dove i corpi degli uomini, piegati sulla terra, sembra siano chiamati solo a soffrire. Il protagonista Johnny non ha scelta: nonna e il padre contano su di lui per riparare le staccionate, accudire il gregge, far sopravvivere gli agnelli. Johnny non ha tempo da perdere, nemmeno per amare, almeno fino al giorno in cui alla fattoria arriva Georghe, un lavoratore stagionale rumeno della sua età. Pieno di valori positivi, il ragazzo rimette in piedi la fattoria e insegna a Johnny l’amore e la tenerezza.

Nel maggio 2018 è uscito in Italia con il titolo “La terra di Dio“, ho volutamente ritardato la pubblicazione dei sottotitoli per non danneggiare la sia pur modesta diffusione nei cinema.
Sono molte le similitudini che potrebbero ricordano la storia dei cowboys Jack e Ennis di Brokeback mountains, ma la maggiore sicurezza di Johnny e Georghe ci fa capire che molti anni sono passati dai tempi di quel film. L’omosessualità tragica dei due protagonisti non è stavolta al centro del racconto, che accompagna invece la crescita psicologica e sentimentale del suo protagonista Johnny.

Leggi il resto di questa voce

Due film sul calcio 2 – Mario (Svizzera, 2018)

Standard
Sottotitolo italiano    MEGA link                     Download film     MEGA link

 

Regia: Marcel Gisler
Sceneggiatura: Marcel Gisler, Thomas Hess

Tredici anni dopo l’islandese Eleven men out (2005), viene dalla Svizzera questo film che affronta la questione ancora irrisolta della presenza di giocatori gay nelle squadre di calcio.
Ci sono voluti diversi anni al regista Marcel Gisler per convincersi della bontà dell’idea del co-sceneggiatore Thomas Hess, e per trovare i finanziamenti per una produzione di qualità.
L’Associazione svizzera di football, alla quale il regista si è rivolto per le location, ha accolto l’idea con entusiasmo ed ha indicato una lista di club potenzialmente favorevoli ed altri da evitare dato il loro managing fortemente conservatore.
La decisione di rivolgersi al Club Young Boys di Berna è stata quasi scontata, essendo il protagonista proprio di Berna, ed essendo il club stimato per essere aperto sull’eguaglianza dei diritti e delle sessualità. Basti dire che hanno un fan club gay e il loro inno è Boys Boys Boys di Lady GaGa.
Il Club Young Boys ha dato la massima disponibilità, mettendo a disposizione della troupe lo stadio, l’autobus, il logo e le magliette, dichiarando: “Abbiamo trovato il progetto e la sceneggiatura eccitanti. L’omosessualità è purtroppo ancora un argomento tabù nello sport – vogliamo affrontarlo in modo appropriato.”

Direi di più: il film islandese del 2005 mostra un movimento LGBT allo stato nascente, ancora pieno di speranza e ottimismo, mentre il film del 2018, nell’era della ventata reazionaria e omofoba che attraversa l’Europa, è molto più pessimista sulla possibilità di scardinare i meccanismi economici che governano implacabilmente il calcio.

 

Leggi il resto di questa voce

Due film sul calcio 1 – Eleven men out (Islanda, 2005)

Standard
Sottotitolo italiano    MEGA link                     Download film     MEGA link

 

Titolo originale: Strákarnir okkar
(trad: I nostri ragazzi – come viene chiamata la squadra nazionale islandese).
Regia: Róbert Ingi Douglas

Lo scorso 4 ottobre 2018 al Florence Queer Festival di Firenze è stato proiettato in anteprima il documentario “Il calciatore invisibile”, scritto e diretto da Matteo Tortora, e realizzato con una raccolta fondi su internet, il cosiddetto crowdfunding ( https://www.produzionidalbasso.com/project/il-calciatore-invisibile/ ).
Il documentario è il primo in Italia a trattare apertamente la storia di una squadra amatoriale di calcio composta da giocatori omosessuali, il Revolution Team di Firenze. L’omosessualità nel calcio esiste ma non si vede. Come ha dichiarato di recente l’ex giocatore della Roma, Radja Nainggolan: “I calciatori gay non fanno outing, sarebbero finiti”.
Date le enormi difficoltà che ancora in tutto il mondo si frappongono a considerare normale la presenza di giocatori gay nel calcio, ho pensato che fosse interessante recuperare un vecchio film islandese del 2005 (Strákarnir okkar, più conosciuto come Eleven men out) a confronto con uno più recente dalla Svizzera (Mario, 2018), per mostrare come dal 2005 il tempo sia passato abbastanza inutilmente, resistendo ancora fortemente il tabù della relazione tra la realtà Lgbt e lo sport più amato nel mondo: il calcio.

Direi di più: il film islandese del 2005 mostra un movimento LGBT allo stato nascente, ancora pieno di speranza e ottimismo, mentre il film del 2018, nell’era della ventata reazionaria e omofoba che attraversa l’Europa, è molto più pessimista sulla possibilità di scardinare i meccanismi economici che governano implacabilmente il calcio.

 

Leggi il resto di questa voce

Otouto no Otto – Il marito di mio fratello (Giappone, 2018)

Standard
Download video     MEGA             Download sottotitoli     MEGA

 

Gengoroh Tagame è un famoso disegnatore giapponese di manga, specializzato nel genere cosiddetto “yaoi”, di argomento gay. Le sue produzioni sono spesso piene di sesso esplicito fra uomini di grande stazza e grande fisico, il sogno per gli amanti dei tipi “bear”. Con il suo ultimo manga – Otouto no ottoTagame si distacca dal suo cliché solito per spendere la sua reputazione a favore del matrimonio omosessuale, che in Giappone è ancora molto lontano da venire. Ha prodotto così la storia delicata di due fratelli gemelli, da bambini inseparabili, ma che in seguito si separano, per la buona ragione che la società giapponese non è in grado di garantire ad uno di loro, omosessuale, uno stile di vita umano e dignitoso. Rioji infatti lascia il Giappone ed emigra in Canada, considerato il paese più liberale e libertario al mondo, là dove il primo ministro Trudeau partecipa fieramente in prima fila ad ogni Pride (più o meno come un certo Giuseppe Conte in Italia…).
All’interno del manga si trovano inserite alcune Lezioni di cultura gay: brevi pagine che approfondiscono informazioni, espressioni e simboli della comunità LGBT nel mondo. Proprio questo dettaglio enfatizza la volontà di far leggere l’opera a un pubblico vasto, nonché la speranza dell’autore di diffondere un messaggio contro il pregiudizio.
La casa editrice Panini ha di recente pubblicato la versione del manga tradotta in italiano, in due volumi acquistabili su Amazon.

A sua volta il principale canale TV giapponese ha deciso di portare il manga in una serie di 3 episodi, usciti nel 2018 sul canale NHK BS Premium. Alla sceneggiatura ha collaborato lo stesso disegnatore del manga Gengoroh Tagame. Per interpretare la parte dei due gemelli è stato scelto il celebre attore Sato Ryuta, mentre Baruto Kaito, che interpreta il marito canadese di Rioji, è il nome d’arte di un famoso lottatore estone di sumo, Kaido Hoovelson.


NOTA: La traduzione base dei sottotitoli è stata reperita su Opensubtitles.org dalla mia amica Aniki, che gestisce il blog World of sub . I sottotitoli sono stati pubblicati da un traduttore anonimo e, come sempre in questi casi, abbiamo fatto una accurata revisione del testo italiano e del timing. Oltre a questo, Aniki ha elaborato una versione “arcobaleno” dei sottotitoli, servita anche a produrre una versione “Hsub” dei 3 video.

Leggi il resto di questa voce

Matching! Boys Archery (Corea, 2016)

Standard
Download video     MEGA             Download sottotitoli     MEGA

 

Matching! Boys Archery è una serie TV di 8 episodi da 15 minuti, messa in onda da Naver TV Cast nel 2016.
Molte serie TV coreane fra le più famose si stanno ispirando da anni ai soggetti dei cosiddetti “webtoons“, nuovo genere di manga inventato in Corea, e consistente in una striscia continua verticale di disegno digitale, adatta allo scorrimento sui browser, soprattutto sugli smartphones. Dopo i primi anni nei quali il webtoon era conosciuto solo in Corea, c’è stata un’impennata di popolarità a livello internazionale, grazie al fatto che la maggior parte dei fumetti sono letti oggi su smartphone e tablet, e molti disegnatori in tutto il mondo si sono cimentati col genere.
Essendo il webtoon un rispecchiamento del manga, non poteva mancare una parte significativa dedicata al Boys Love, con serie di notevole qualità (ad esempio: 19 DAYShttps://19giorni.tumblr.com/, FOOLShttps://mangarock.com/manga/mrs-serie-100101204).
Matching! Boys Archery al contrario rovescia la tendenza, e senza ispirarsi ad un webtoon esistente presenta la storia di una disegnatrice di webtoon, trattata come se fosse invece ispirata ad un vero manga webtoon!

Da notare che, al contrario dei webtoons, la serie TV rispetta il puritanesimo in campo sessuale tipico delle produzioni TV coreane, per cui la storia Boys Love risulta appena accennata o confinata nelle fantasie della disegnatrice protagonista.

Leggi il resto di questa voce

HIStory 1 – ep.3 Obsessed (Taiwan, 2017)

Standard
Sottotitoli    MEGA link       Download video    MEGA link

 

HIstory è una trilogia di 3 brevi serie uscite lo scorso anno sulla rete web CHOCO TV di Taiwan. 
Di tematica cosiddetta BL (boys Love), si sviluppano ognuna su 4 brevi episodi e sono già state inserite su un post su questo blog.

Di recente sono disponibili in rete sia i video completi che uniscono ognuno i 4 brevi episodi che componevano le serie in origine, sia i sottotitoli in lingua inglese, molto più attendibili e aderenti al testo cinese originale dei precedenti.

Per questo anche con questo terzo episodio, Obsessed, ho ritenuto opportuno mettere a disposizione i video ed una traduzione completamente rivista.


Gli altri due episodi, My HeroStay away from me  sono già stati pubblicati.

Leggi il resto di questa voce

HIStory 1 – ep.2 Stay away from me (Taiwan, 2017)

Standard
Sottotitoli    MEGA link       Download video    MEGA link

 

HIstory è una trilogia di 3 brevi serie uscite lo scorso anno sulla rete web CHOCO TV di Taiwan. 
Di tematica cosiddetta BL (boys Love), si sviluppano ognuna su 4 brevi episodi e sono già state inserite su un post su questo blog.

Di recente sono disponibili in rete sia i video completi che uniscono ognuno i 4 brevi episodi che componevano le serie in origine, sia i sottotitoli in lingua inglese, molto più attendibili e aderenti al testo cinese originale dei precedenti.

Per questo, a cominciare dal primo episodio, My Hero, ho ritenuto opportuno mettere a disposizione i video ed una traduzione completamente rivista.


Dopo My Hero e Stay away from me, il terzo episodio, Obsessed, verrà pubblicato appena pronto.

Leggi il resto di questa voce